Daniela CASOLARI

Fin da ragazzina mi sono cimentata in diversi lavoretti di hobbistica. Negli anni 90 ho frequentando la scuola-bottega di Franco Crestani per imparare a scolpire il legno, esperienza che mi ha dato modo di avvalermi delle tecniche di prospettiva, imparate sui banchi di scuola presso l’Istituto tecnico-commerciale per Geometri di Aosta.
In seguito ho partecipato a diverse manifestazioni e mercatini esponendo candele di mia produzione ma, per impegni di lavoro, di studio e con l’arrivo del mio desideratissimo bambino Jordi, ho dovuto accantonare il materiale in un cartone con la scritta “Hobby di Dany”, in un angolo della cantina.
Finalmente (e fortunatamente) ad ottobre 2016 ho colto l’opportunità, offerta dall’Università della terza età di Aosta e sotto la guida esperta dei maestri Franco Grobberio e Roberto Salvato, di riscoprire e rivedere le tecniche della pittura abbandonate sui banchi di scuola. Con la pittura ho scoperto che, contrariamente a quanto succede nel quotidiano dove prediligo i colori scuri, le mie tele raccolgono una vivace esplosione di colori. Questa esperienza, in un particolare momento della mia vita, mi ha dato modo di esplorare emozioni profondissime e, ogni volta che inizio una tela, mi regalo attimi di pace interiore impagabili.

3394303063