20.11 | Eva Daudry Analisi dell’opera “Guernica” di Picasso

img118

Il 26 aprile 1937 un attacco coordinato di forze fasciste, tedesche e italiane, con tre ore di bombardamenti aerei ininterrotti rade al suolo la cittadina di Guernica. Picasso, in questa opera cubista, monocromatica e senza prospettiva rappresenta l’orrore e l’atrocità della guerra trasformando la tragedia e la distruzione in un forte messaggio di pace.

Docente di ruolo di Educazione Artistica nelle scuole della Regione autonoma Valle d’Aosta, si è sempre interessata, attraverso laboratori scolastici ed extra scolastici, di aiutare ragazzi ed adulti per sviluppare le
loro capacità e sensibilità espressive.
Avendo conseguito il titolo per l’insegnamento a ragazzi con handicap fu incaricata, dall’Assessorato regionale della Pubblica istruzione, a coordinare iniziative rivolte ad
alunni con difficoltà.

Eva Daudry

Ha tenuto corsi di arte terapia e di formazione professionale. Negli anni Ottanta, distaccata dall’insegnamento presso gli Assessorati regionali del Turismo e della Pubblica istruzione, svolge mansioni di responsabile della “Commissione ASrti Figurative” per le manifestazioni culturali della Regione. Furono organizzati concerti, conferenze, mostre: La grande mostra du Leonardo da Vinci (Tour Fronage e Sarriod de la Tour) in collaborazione con il Museo della Scienza e della Tecnica di Milano, i “d’Après di Leonardo da Vinci, su Brancusi, sugli artisti valdostani, i concerti dei “Solisti Veneti” ed altre iniziatice. Collabora con l’Associazione Artisti Valdostani per l’allestimento di mostre e per conferenze tematiche.

Tutte le iniziative si terrano ad Aosta presso la saletta Finaosta, 
via Festaz 24 a partire dalle ore 17
Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Condividi questo evento!

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Altro che potrebbe interessarti